Con questa opera, che segue, dopo tre anni, la prima “La Flotta scomparsa” (Ed. GRIBAUDO), l’ultima Vela della Toscana nord occidentale, ha finalmente trovato il suo storico.

L’Autore ha in questo saggio ricostruito due secoli di storia marittima di cui si era perduta la memoria, secoli densi di eventi, tragedie ed eroismi, sulla base di una lunga paziente ricerca negli Archivi di Stato di Lucca, Livorno, Massa. Il testo è arricchito inoltre dall’analisi dei Giornali di bordo e dei Ruoli Equipaggio, dei manoscritti ingialliti ancora conservati nelle Capitanerie di Porto e dell’imponente corredo di immagini inedite ancora conservate dai discendenti di quei nuclei familiari che, di padre in figlio, sono stati, con i bastimenti (le vere “Formiche del mare”), i protagonisti assoluti dell’Ultima Vela Italiana.
Questa eccezionale testimonianza vede in primo piano centri marittimi come Viareggio, Forte dei Marmi, Marina di Carrara, principali sedi armatoriali e nidi di naviganti, ed intende evidenziare il canto del cigno dell’Ultima Vela Mercantile Nazionale, con tutti i suoi epigoni, bastimenti ed equipaggi che sono oggi consegnati all’attenzione della Storia.

Acquista ora!